Le hardware startup sono il futuro. Intervista al visionario fondatore di Haxlr8r

L’internet of things diventa uno dei settori più dinamici e trainanti della tecnologia generando un’esplosione di startup in tutto il mondo, mentre grandi big come Google, Amazon, AT&T, Samsung, investono In R&D e acquisizioni strategiche per guadagnare posizioni strategiche. Le startup hardware entrano quindi nel mirino di investitori e venture capitalist, rappresentando il futuro della grande tech hype degli ultimi mesi.

In questo contesto gli hardware accelerator, che rendono possibile trasformare le proprie idee in prodotti veri e propri velocemente disponibili per la fase di vendita e consegna al cliente, stanno ottenendo un successo strategico molto importante. Da qualche giorno abbiamo appreso che l’ex direttore della divisione robotica di Google nonché cofondatore di Android Andy Rubin ha lanciato il proprio startup accelerator Playground Global mettendo insieme oltre 48 milioni di dollari di finanziamenti. Nel frattempo diversi osservatori internazionali sottolineano l’importanza delle hardware startup in tutto il mondo, mentre l’ambiente finanziario genera ottime possibilità tra incubatori e fondi di finanziamento.

Recentemente abbiamo intervistato i founder di Form Devices: una storia di successo che ha visto una startup americana, fondata da scandinavi con l’aiuto dell’acceleratore Haxlr8r in Cina, lanciare un dispositivo domotico rivoluzionario e dirompente chiamato Point.

Cyril Ebersweiler –  fondatore di Haxlr8r

Cyril Ebersweiler – fondatore di Haxlr8r

Siamo riuciti ad intervistare Cyril Ebersweiler, fondatore di Haxlr8r, che ha condiviso con noi la sua visione straordinaria e consapevole del panorama delle hardware startup.

Come è nata l’idea di lanciare un hardware startup accelerator?

Haxlr8r (o HAX per gli amici) è nato dalla frustrazione, come tante aziende. Cinque anni fa ho lanciato il primo programma di acceleratore d’impresa in Cina (Chinaccelerator) ospitando due startup focalizzate sull’hardware. Ho sempre desiderato che gli imprenditori vedessero il mondo attraverso le lenti del problema, piuttosto che scartare soluzioni software, hardware, legate alla biologia o ai contenuti solo perchè pensavano che fossero impossibili da portare alla realtà. Mentre aiutavo queste aziende a portare i propri prodotti sul mercato, ho realizzato che c’era un gap importante tra la mia visione della realtà ed il resto. E’ stato veramente difficile orientarsi nel vasto ecosistema della catena di fornitori e realizza prototipi in maniera efficace per poi lanciare il prodotto. Finchè non sono arrivato a scoprire finalmente i costi nascosti che consentono di portare il proprio prodotto hardware sul mercato, il tempo ed il vantaggio competitivo ingiusto di cui godono le grandi aziende. Quindi mi sono deciso a contribuire a superare tutto questo insieme di ostacoli.

Che ruolo ha avuto la tua precedente esperienza con Chinaccelerator?

Mentre la nostra prima esperienza ci ha fatto rendere conto rapidamente dello stato dell’arte generale delle startup hardware, la seconda ci ha fatto conoscere un’azienda che è arrivata veramente vicino al successo. Si trattava di una startup con una tecnologia veramente impressionante al momento che rischiava seriamente di fallire se non avesse avuto il supporto concreto di HAX. Grazie a noi sono riusciti ad arrivare alla “productization” della loro idea progettuale e risolvere i problemi più rilevanti.

Qual è il valore aggiunto di Haxlr8r per le aziende? Cosa c’è dietro il vostro importante success rate?

Ad HAX noi costruiamo harware venture per il lungo periodo: supportiamo gli imprenditori nel creare, costruire e consegnare i loro primi prodotti e riuscire a monetizzarli per far continuare a crescere la propria azienda. Investiamo una quantità impressionante di energia e tempo, anche grazie alla supply chain dell’area di Shenzen, su un numero molto selezionato di persone che consideriamo estremamente talentuose nell’interpretare le necessità del proprio mercato di riferimento. La combinazione di questi due mondi e dell’esperienza di HAX nel portare startup dal nulla iniziale ai milioni di dollari di fatturato è la ricetta fondamentale alla base della nostra ottima performance. Finora abbiamo lanciato 28 campagne, tutte di successo, con una media di $300.000 di fatturato.

haxlr8r peopleAbbiamo intervistato i fondatori di Form Devices, che hanno realizzato un dispositivo smart home assistant rivoluzionario (Point) che è destinato a cambiare il mercato della domotica. Qual è la vostra visione del mercato? Dove è diretta l’innovazione in questo settore?

Personalmente non permetterei mai di installare una telecamera nel bel mezzo della mia abitazione, per tutta una serie di considerazioni sulla riservatezza. Il dispositivo di Form Devices risolve questo problema a monte, introducendo anche una tecnologia molto utile nel comprendere eventi indesiderati prevenendoli prima che accadano o limitandone le conseguenze. Ha anche un enorme potenziale in tutti gli ambienti dove le telecamere e la sorveglianza remota non sono benvenuti: come gli hotel o gli ambienti di lavoro.

Durante l’ultima Makers Fair di New York e Roma abbiamo visto diversi maker o visionari fondatori di fablab da tutto il mondo. Che cosa ne pensi del movimento globale dei maker? E’ destinato a portare nuova energia ai settori più dinamici e ricettivi?

I maker devono essere certi di essere coerenti con lo spirito del movimento: divertirsi, fare esperienza, sbagliare continuamente e costruire oggetti. Alcuni vogliono diventare imprenditori, altri non necessariamente. I penso che le nuove generazioni esposte a questo ecosistema che vogliano diventare imprenditori avranno sicuramente le chiavi del futuro. Un futuro certamente affascinante!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...